Capitolo 2005 - Comunità italiana dell'Arca di Lanza del Vasto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Capitolo 2005

Capitoli





Capitolo generale dell'Arca - La Fleyssiere dall'8 all'11 luglio 2005


Alla presenza di circa 230 persone, tra Compagni, Alleati, Amici, Osservatori, Impegnati si è svolta presso la comunità de La Fleyssiere il capitolo generale dell'Arca. Il momento più importante è stato certamente l'elezione del nuovo Pellegrino, cioè il responsabile dell'Arca. Altri momenti importanti sono stati la discussione sulle proposte di modifiche ai documenti di lavoro, ai testi degli impegni di Alleanza e di Voto. Un lavoro proficuo senza gravi conflitti. Le piccole diversità sono state una ricchezza per tutti e fonte di ricerca di unità.

Venerdì 8
Il pomeriggio è dedicato all'accoglienza dei partecipanti, all'iscrizione ai lavori.
La sera, dopo la cena e la preghiera, cominciano i lavori nella grande sala comune de La Fleyssiere con la presentazione dei vari gruppi regionali e nazionali.

Sabato 9
La mattina dopo la meditazione, preghiera, colazione e lavori in cucina, si passa all'incontro generale. Patrizia e Giampiero Zendali presentano e spiegano le modalità per un lavoro di condivisione in piccoli gruppi, affini per lingua, sul tema della propria vocazione all'interno dell'Arca.
Nel pomeriggio il lavoro procede sui testi e documenti. Le proposte di modifiche vengono prima prese all'interno di questi gruppi poi condivise tra i rappresentanti di questi gruppi infine ripresi all'interno dei gruppi iniziali. Le votazioni saranno fatte all'indomani. La sera dopo la preghiera e la cena iniziano vorticose danze fino a tarda ora.

Domenica 10
Dopo la preghiera, la colazione, i lavori in cucina e alle 9.30 la Santa Messa.
Presentazione e voto sugli emendamenti e voto sull'intero documento finale.

Testi definitivi delle Costituzioni approvate al Capitolo


Nel pomeriggio c'è l'elezione del Responsabile Generale. Serve una maggioranza di 2/3 dei votanti. Tra coloro che hanno ricevuto preferenze i primi tre ad accettare l'eventuale incarico sono: Michèle Le Boef, attuale responsabile ad interim dopo le dimissioni di Jean Baptiste Libouban, Chantal e Santiago. Un primo voto, anche se multiplo, cioè si potevano esprimere più preferenze e solo consultivo, delinea tra i 162 aventi diritto, un consenso molto ampio verso Michèle. Nella prima votazione effettiva Michèle con 120 voti raggiunge il quorum e viene, dunque, eletta Responsabile dell'Arca. Per la prima volta viene eletta una donna e un non francese alla guida, anche se, non dimentichiamolo, il Fondatore era italiano nonostante abbia vissuto molto in Francia. Successivamente si parte per La Borie Noble dove nella corte si pregherà. Una "cerimonia" di investitura molto sentita, partecipata ed intensa. Il bastone del Pellegrino che passa di mano in mano tra tutti come segno della fedeltà al nuovo responsabile e infine Therese, moglie di Pierre Parodi, lo consegna nelle mani di Michèle.
La sera, dopo la cena, grande festa nella sala comune con canti, sketches, rappresentazioni teatrali e tante danze. Come dimenticare una performance di Tai Chi fatta da una donna di 92 anni con eleganza e fascino straordinari?

Lunedì 11
I lavori di questa giornata sono dedicati alle testimonianze di osservatori esterni, in particolare molto bella quella di suor Marie Davida, alle presentazioni dei vari progetti riguardanti Nouvelles de l'Arche, la CANVA (Coordinamento dell'Azione NonViolenta dell'Arca), incontri regionali e nazionali. Nel pomeriggio visita alla comunità di La Borie Noble, allo studio privato di Shantidas, al cimitero, a Nogaret, alla stamperia. Nella serata video e foto dei gruppi.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu